Vienna è una città molto particolare dal punto di vista della ristorazione. Nel centro è possibile notare alcuni ristoranti fronte strada, questi sono per la maggior parte ristoranti giapponesi, cinesi, pseudo-italiani, oltre che catene di fast food; fra questi naturalmente ce n’è anche qualcuno che propone cucina austriaca e viennese, ma bisogna saper scegliere bene e leggere le recensioni prima di entrare.
Se si vuole andare quasi sul sicuro (e dico quasi perché, in fondo in fondo, non si sa mai), bisogna ricercare i ristoranti apparentemente più nascosti. Spesso sono buttati sul retro di un palazzo, oppure in fondo a una stradina. Seguendo questo principio ne abbiamo individuati diversi, ora vi parliamo dell’Hinterholz.

Dove si trova l’Hinterholz?

L’Hinterholz si trova al 12 di Rotenturmstrasse, a 3 minuti di cammino dal duomo di Stephenplatz, proprio dove sorge un signorile palazzo, con un profondo atrio d’ingresso. Avete capito bene, il ristorante non affaccia sulla strada, ma viene segnalato attraverso un’insegna posta sopra il portone d’ingresso dello stabile.

L’insegna dell’Hinterholz, Vienna

Guardando attentamente l’ingresso del palazzo si scorge una nuova insegna, posta in fondo allo stanzone. Subito dopo si trova una anonima porta in legno.

Hinterholz, Vienna

 

Hinterholz, Vienna

Il Ristorante

Per noi questa porta è stata un po’ come un punto di non ritorno. Una volta varcata la soglia ci siamo potuti immergere in un’ambientazione tipica viennese. Una caratteristica taverna in cui già a primo acchitto abbiamo capito che avremmo gustato piatti tipici accompagnati con dell’ottima birra.

Hinterholz, Vienna

 

Hinterholz, Vienna
Hinterholz, Vienna

 

Hinterholz, Vienna
Hinterholz, Vienna

La cucina dell’Hinterholz

Dopo questa carrellata di foto passiamo all’esperienza “mangereccia”.
Al nostro ingresso abbiamo trovato due distinti signori (presumibilmente marito e moglie), molto gentili, che ci hanno fatti accomodare. Abbiamo scelto una mensola in legno, quasi da pub, piuttosto che un tavolino, il ristorante era pieno, infatti molti si fermano a mangiare anche al bancone del bar stesso.
Abbiamo ordinato una frittatensouppe come antipasto, per ingannare l’attesa, era davvero buona, nel frattempo sono arrivati due mezzi litri di birra suggerita dal gestore, con un accostamento davvero indicato al cibo che di lì a poco avremmo gustato.

Frittatensouppe Hinterholz, Vienna

Abbiamo optato direttamente per due secondi, uno era una semplice bistecca con uovo, ma servita con salsa rosa e tartara, l’altro era uno zwiebelrostbraten, servito con cipolle e patate.

Hinterholz, Vienna
Hinterholz, Vienna

Con questi due piatti ci siamo realmente saziati, le porzioni sono abbondanti e i gusti decisi hanno fatto il resto, dopo un caffè abbiamo chiesto il conto.
Qui lo scontrino consegnatoci ha segnato i 46€, assolutamente in linea per i due piatti, per il litro di birra, la zuppa e il caffè, certo però quando ho consegnato la banconota da 50 (immaginando di lasciare 2€ di mancia), il proprietario ha ringraziato senza accennare a darmi il resto, così la mancia è salita a 4€.

 

 

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo? Basta un semplice clic  e una condivisione su Facebook per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto… Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE!
Logho di Viaggie Merende
google-site-verification=QpCLLbcb8ZcIS_W9vuz4VZ3Cw87PxixAS8sKV5z-k_M
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: