Buongiorno a tutti i nostri cari lettori. Come promesso siamo di nuovo qui pronti a far partire un nuovo ciclo di post dedicati al nostro viaggio estivo che ci ha visti girare per la Slovenia, la Croazia e non solo.
Dedichiamo questo post ad un luogo bello ed affascinante. Un posto in cui soddisfare la propria voglia di mare mantenendo alto il livello di curiosità esplorativa. Parliamo infatti dell’area protetta di Kamenjak, sulla penisola di Premantura.
La penisola di Premantura può essere definita una “superpenisola”. Di fatto si tratta del lembo di terra che caratterizza la punta della (già penisola) Istria.
Questa terra è ricca di natura e spiagge, e superando il centro abitato si raggiunge il luogo dove queste attrattive si manifestano in tutta la loro bellezza.
Kamenjak infatti è la punta più estrema di Premantura, e quindi dell’Istria, categorizzata come area protetta. Qui l’asfalto non è mai arrivato e l’intervento dell’uomo è volto alla salvaguardia della sua biodiversità e al turismo responsabile. L’area è ad accesso limitato e rappresenta una vera esperienza di contatto con il territorio, avventura e relax.

Come raggiungere Kamenjak

Kamenjak si trova sulla punta più a sud dell’Istria, perciò è raggiungibile mediante la famosa autostrada “Y”, uscendo a Pula.
Abbiamo trovato questa autostrada un po’ più cara delle altre autostrade croate. Non sappiamo se è semplicemente una nostra impressione ma, facendo base a Viskovo, abbiamo percorso la Y da Fiume a Pula pagando circa 8€ per una ottantina di km.
In ogni caso Kamenjak è raggiungibile tranquillamente da Rijeka, Opatija e dintorni. Potete farci una capatina anche se non fate base propriamente in Istria, noi abbiamo abbinato la giornata di mare ad una breve visita di Pula.

Riserva Naturale di Kamenjak

Come dicevamo, Kamenjak rappresenta uno dei territori più incontaminati dell’Istria, un luogo mantenuto sotto controllo nonostante l’afflusso turistico.
Accedere a Kamenjak non è difficile, basta acquistare il ticket per entrare nell’area e godere di uno scenario mozzafiato.
Ingresso giornaliero motociclista 20 Kune, ingresso giornaliero auto 40 Kune.
All’ingresso si riceve una mappa, un posacenere ecologico e un vademecum comportamentale.
Una volta superato il varco d’ingresso ci si può inoltrare nella penisola collinare, attraversando prati e boschetti che si alternano con terreni brulli e sassosi. Gli scenari qui sono diversi, ma tutti autentici e godibili.
Man mano che si percorrono le strade e i sentieri si ha modo di leggere indicazioni sulle varie spiagge della penisola. Ogni spiaggia ha il suo piazzale di parcheggio.
Arrivando di prima mattina si ha una specie di piccola carovana di macchine, moto e biciclette intente ad esplorare la zona per scegliere in quale spiaggia passare la giornata. Tutte queste operazioni si svolgono in totale calma. C’è un’atmosfera davvero surreale, non si assiste a nessuna scena di stress tipica di qualsiasi altra spiaggia. Nonostante la presenza di migliaia di persone non c’è possibilità di vedere nervosismi e isterismi, ma solo tanta voglia di mare e natura.
Noi abbiamo scelto di passare qualche ora su una scogliera da cui è possibile tuffarsi direttamente dove il mare è un po’ più alto, ma le possibilità sono davvero tante ed incontrano sicuramente i gusti di tutti.

Kamenjak in famiglia

Ora voi lettori penserete che un posto così selvaggio possa risultare scomodo per famiglie o per chiunque voglia usufruire di un minimo di servizi durante una giornata di mare, ma non è così.
Le strade sono ben tenute, anche se sterrate, e segnalano il percorso in maniera impeccabile. In tutta la penisola ci sono casse per l’immondizia e bagni chimici, zone ombreggiate, campi di beach volley, chioschi e bar, attività di noleggio di biciclette.
Per i più piccoli è possibile seguire “Il sentiero dei dinosauri“, visitare una tipica fattoria istriana o scegliere una delle spiagge più comode e adatte ai bambini (opportunamente segnalate sulla mappa).
I più grandi invece possono fare immersioni o allenarsi grazie ad una pista ciclabile che lambisce alcune fra le spiagge più belle di Kamenjak.

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo? Basta un semplice clic  e una condivisione su Facebook per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto… Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE!
Logho di Viaggie Merende

Cevapcici, dallo street food ai ristoranti dei Balcani

Facebook Google+ Twitter Instagram Se avete visitato i Balcani e l'Ex Jugoslavia sapete sicuramente di cosa stiamo parlando. Per chi non abbia avuto...
Leggi...

Stone Gate a Zagabria, un varco nella religiosità tradizionale croata

Facebook Google+ Twitter Instagram Nel mezzo della città vecchia, cuore pulsante e caratteristico della capitale, c'è un luogo fra i più suggestivi...
Leggi...

Kamenjak, area protetta in Istria dove il mare incontra l’escursionismo

Facebook Google+ Twitter Instagram Buongiorno a tutti i nostri cari lettori. Come promesso siamo di nuovo qui pronti a far partire un nuovo ciclo di...
Leggi...

Il cimitero monumentale di Mirogoj a Zagabria

Facebook Google+ Twitter Instagram Fra le visite più curiose e per certi versi interessanti da fare nella capitale croata c'è certamente quella del...
Leggi...

Un percorso alternativo in Croazia: la strada costiera E65

Un percorso alternativo sorprendente: la E65 in Croazia. Strada costiera che collega la zona di Zara alla città di Fiume.
Leggi...
google-site-verification=QpCLLbcb8ZcIS_W9vuz4VZ3Cw87PxixAS8sKV5z-k_M